Rifondazione aderisce alla raccolta firme “STOP ALLE FALSE COOPERATIVE”

Campagna Stop alle false cooperativeRifondazione Comunista si batte da tempo contro le false cooperative, per cui gli appalti di servizi consentono di pagare i lavoratori 3 euro l’ora, violando i contratti collettivi di lavoro. Salutiamo con favore questa campagna per la dignità e per recuperare una reputazione cooperativa oggi fortemente compromessa. Riteniamo tuttavia che il Ministro Poletti potrebbe fare un decreto senza bisogno di fare la raccolta di firme. Va riconosciuto che il governo Letta ha sciolto una intera centrale cooperativa, la UNCI, senza bisogno di campagne. Al Ministro Poletti chiediamo però che assuma gli Ispettori del Lavoro necessari a fare i controlli ispettivi su tutto il territorio della Repubblica.

Per informazioni sulla Campagna Nazionale e su come firmare visita il sito:

http://www.stopfalsecooperative.it/

Gianni Tasselli, responsabile movimento cooperativo

FacebookWhatsAppBlogger Post