Sabato 26 Settembre Rifondazione alla manifestazione “svegliati Aemilia”, a Reggio Emilia

Svegliati AemiliaRifondazione Comunista Emilia-Romagna e la Federazione Provinciale di Reggio Emilia aderiscono e partecipano alla manifestazione “Svegliati Aemilia” promossa da Libera, Colore, Cortocircuito e Agende Rosse per sabato 26 settembre a Reggio Emilia per dire no alle mafie.Ci saremo perché siamo un partito nemico della mafia, e perché la lotta alla criminalità organizzata è sempre più attuale e serve la più larga mobilitazione possibile per scuotere una Regione che si è trovata debole di fronte all’ aggressione mafiosa. L’Emilia Romagna è oggi attraversata da inchieste, come “Aemilia” per il radicamento della ‘ndrangheta e “Sistema” per la corruzione nei grandi appalti, che hanno svelato come la criminalità organizzata faccia affari attraverso il mondo delle istituzioni, della politica e delle professioni sfruttando le grandi opere o le situazioni di emergenza come la ricostruzione post sisma. Se l’Emilia Romagna è diventata una “terra di mafia”, per usare le parole dell’ex Procuratore capo di Bologna Alfonso, è anche a causa del progressivo indebolimento della politica di fronte all’economia e ai grandi affari, e alla rinuncia delle istituzioni pubbliche a svolgere fino in fondo il loro ruolo di garanti del bene comune. La lotta alla mafia si fa anche attraverso istituzioni trasparenti capaci di determinare le precondizioni perché l’aggressione mafiosa sia più difficile, e proprio per questo non possono più essere tollerate superficialità, sottovalutazioni o, ancora peggio, complicità, da parte di pubblici amministratori. La manifestazione “Svegliati Aemilia” va nella direzione giusta e Rifondazione Comunista ci sarà.

Stefano Lugli, Segretario regionale PRC Emilia Romagna Sara Visintin, Vicesegretaria regionale PRC Emilia Romagna Marco Arduini, per il coordinamento PRC di Reggio Emilia

FacebookWhatsAppBlogger Post